Villa Betania

la facciata posteriore con il loggiato e la scala esterna

il loggiato razionalista dell’ampliamento

la testata curva con l’ingresso alla palazzina

i portali degli accessi al parcheggio multipiano interrato praticati nei muraglioni di tufo preesistenti

l’edificio preesistente con l’ampliamento in aderenza

la palazzina e i muraglioni in tufo di contenimento del terrapieno rialzato

1/1

PALAZZINA, VIA ANTELAO, ROMA (2008-2015)

VILLA BETANIA

Descrizione:

L'edificio costruito come convitto negli anni '50 del secolo scorso con un'impostazione razionalista, è stato oggetto di una ristrutturazione, per la realizzazione di 17 appartamenti, che ne hanno conservato il carattere originario, mantenendo inalterate le due facciate principali su Via Antelao ed aggiungendo sulle facciate interne un loggiato servito da una scala esterna, caratterizzato in prospetto da una griglia razionalista.

Successivamente, grazie al "piano casa", l'edificio è stato ampliato in aderenza con un nuovo corpo di fabbrica per due appartamenti, riproponendo forme razionaliste e finiture analoghe a quelle originarie, funzionali all'integrazione con il fabbricato pre-esistente.

Essendo gli appartamenti locati ad un'istituzione universitaria per i propri studenti, per minimizzare i disagi agli utenti e ridurre al minimo la durata del cantiere, l'ampliamento è stato realizzato con struttura portante a pilastri e travi, pareti e solai in legno lamellare, completamente prefabbricati in stabilimento.

A completamento del complesso, sfruttando il dislivello preesistente tra l'area contenuta da muraglioni in pietrame di tufo e le strade, è stato realizzato un parcheggio multipiano interrato con 86 box.